Ryanair

Ryanair a Bergamo Orio al Serio

marzo 30th, 2010

Domenica sono decollato da Bergamo con Ryanair e volevo mostrarvi qualche foto… un pomeriggio popolato solo da Ryanair quello di Domenica









Spotting BLQ/CDG

marzo 28th, 2010

Alcune foto da Bologna – Parigi CDG. :D

Grazie a Chiara per le foto! :)

ENAC e RYANAIR Trovano Un Compromesso

gennaio 9th, 2010

Enac e Ryanair hanno trovato finalmente un accordo, quindi la sospensione dei voli interni, annunciata dalla compagnia irlandese dal 23 gennaio al 5 febbraio, è stata scongiurata.

Sui Boeing 737 della società di Michael O’Leary, insomma, dopo la ferma opposizione iniziale per motivi attribuiti alle necessità di sicurezza, ci si potrà salire anche con le carte «At/Bt» rilasciate dal governo a ministri, parlamentari e soggetti dell’ambiente, anche se saranno respinte patenti di guida, licenze di pesca e carte d’identità professionali, consentite invece da altre compagnie.

Chi si era visto annullare i viaggi prenotati nelle due settimane a cavallo fra gennaio e febbraio, con la restituzione della somma pagata via web in conto corrente, avrà il fastidio di dover prenotare nuovamente i voli, sempre che abbia mantenuto l’intenzione di utilizzare lo stesso vettore e consapevole del rischio, visto l’approssimarsi della data, di spendere di più.

Meglio così insomma, una compagnia Low Cost come Ryanair non poteva certo sparire dalle rotte con partenze dall’Italia.

ENAC VS. RYANAIR: Domani Incontro a Roma

gennaio 4th, 2010

C’è attesa per l’incontro che il presidente dell’ENAC, Vito Riggio, ha convocato con Ryanair il 7 gennaio prossimo, anche nelle vesti di presidente del CISA (Comitato Interministeriale per la Sicurezza del trasporto aereo e degli Aeroporti). Riggio, al fine di fare chiarezza e possibilmente dirimere la questione sorta a seguito dell’ordinanza che impone alla compagnia aerea Ryanair di attenersi alle leggi italiane in ordine al tipo di documenti che possono essere accettati per il volo ed al diniego di quest’ultima di dare seguito all’ordinanza stessa, con la decisione di sospendere i voli in Italia.

L’abbandono da parte della Ryanair dei voli nazionali, penalizzerebbe molti aeroporti Italiani che con essa hanno visto incrementare notevolmente i voli e conseguentemente il numero dei passeggeri, come ad esempio l’aeroporto di Treviso e l’aeroporto di Birgi.

Domani a Roma è previsto un incontro presso la sede di Assotrasporti, alla quale saranno presenti i rappresentanti degli aeroporti che rischiano di vedere la chiusura delle tratte domestiche servite dalla compagnia irlandese.

Ci si augura che tutta la vicenda possa essere riportata nei binari del buonsenso nell’interesse di tutte le parti.

Intanto anche su Facebook si sono creati gruppi a difesa di Ryanair, preparando per i prossimi giorni una manifestazione di protesta in tutte le città coinvolte.

Infine, nel caso Ryanair si ritirasse, Air Italy è pronta a mettere in linea fino a sei velivoli in poco più di un mese; indiscrezioni parlerebbero anche di una convergenza con Alitalia.
Air Italy dispone di una flotta di 12 velivoli che tra fine gennaio e aprile cresceranno a 14. Saranno restituiti 2 Boeing 757 e entreranno in linea 4 Boeing 737. Non sarebbero però questi ad essere utilizzati per sostituire Ryanair.

Fonti: (Guidaviaggi.it) (Telesud3.it con un articolo di Wolly Cammareri)

 

Boeing 737-800 EI-DYH

 

BIRD STRIKE per un Volo Ryanair da Alghero a Parma

dicembre 21st, 2009

Ieri 20 Dicembre 2009, un velivolo della Ryanair ha dovuto operare un atterraggio d’emergenza ad Alghero a causa di un “Bird Strike“.

Il Boeing della Ryanair era diretto a Parma, con un centinaio di passeggeri a bordo.

Nella fase di decollo il comandante ha avvertito un rumore sospetto seguito da una vibrazione: a provocarli era stato un volatile finito in uno dei motori. L’aereo era già pronto a staccarsi in volo, quindi la manovra è stata completata e nessuna spia si sarebbe accesa. Tuttavia, raggiunta la quota, il comandante ha deciso di invertire la rotta e puntare di nuovo sullo scalo di Fertilia.

A terra, nel frattempo, erano già scattate le procedure di emergenza. Momenti di paura per i passeggeri, ma nessuna conseguenza. Tutti sono stati reimbarcati due ore dopo su un altro volo, che era pronto a partire per Bari e che ha cambiato destinazione all’ultimo istante. Ciò ha provocato ritardi a catena nelle partenze successive.

(Leggonline.it)

Un Boeing 737-800 Ryanair

 

Boeing 737-800 Ryanair a Bologna

dicembre 13th, 2009

Quest’estate mi sono fatto una bella settimana ad Hurghada, in Egitto.
Partenza da Bologna, scalo a Malpensa e poi via verso Hurghada.

Nell’attesa ho fotografato un Boeing 737-800 Ryanair con marche EI-DYH.

Boeing 737-800 EI-DYH

Boeing 737-800 EI-DYH

Con lo zoom della mia Sony ho raggiunto, non con ottimi risultati di immagine, la bellissima winglet:

Winglet del Boeing 737-800 Ryanair EI-DYH

Winglet del Boeing 737-800 Ryanair EI-DYH

Prossimamente altre foto scattate durante queste vacanze estive!

Buona domenica a tutti e auguri a tutte le donne che si chiamano Lucia! :)

Bird Strike per un Boeing 737 Ryanair a Ciampino

novembre 10th, 2008

A causa di uccelli entrati nel motore (Bird Strike) questa mattina verso le otto, un Boeing 737-200 della compagnia Ryanair è stato costretto ad un atterraggio di emergenza all’aeroporto di Ciampino.
Le ultime fonti escludono la presenza di feriti.

L’aereo è uscito di pista dopo l’atterraggio, per poi rientrare e adagiarsi sul fianco sinistro. Ancora confusa la dinamica: in un primo momento si era pensato a un principio d’incendio al motore, mentre successive informazioni ipotizzano un problema al carrello. In particolare alcuni passeggeri hanno raccontato di aver visto del sangue sulle ali, in prossimità di uno dei motori. Uno stormo di uccelli potrebbe essersi abbattuto sul velivolo, penetrando nel motore e causando il problema che ha reso necessaria la manovra d’emergenza.

Sul posto sono scattate le operazioni di sicurezza con i mezzi di vigili del fuoco schierati sulla pista. Quando è atterrato l’aereo, i Vigili del Fuoco hanno sparso abbondanti getti di schiumogeni a scopo preventivo.

I passeggeri, fatti scendere dal lato anteriore attraverso gli scivoli di emergenza, sono stati poi portati in aerostazione dalla navetta interpista.

L’aeroporto di Ciampino è ancora chiuso per le operazioni di sgombero della pista: i voli vengono dirottati al vicino aeroporto di Fiumicino.

Secondo altre fonti a causare l’avaria al motore, e successivamente a uno dei carrelli è stato addirittura uno stormo di uccelli che ha urtato contro i motori e le ali del velivolo ed è stato letteralmente “inghiottito” da almeno uno dei reattori. I passeggeri hanno raccontato di aver avuto paura quando il velivolo, dopo uno scoppio e al momento dell’atterraggio, è uscito dalla pista adagiandosi sulla parte sinistra.

Ciampino dovrebbe essere riaperto nella giornata di domani.

Fonti: RaiNews24 – Tiscali News

Atterraggio d’emergenza a Fiumicino per Ryanair

settembre 28th, 2008

Un aereo della Ryanair con 160 passeggeri a bordo ha effettuato venerdì mattina un atterraggio di emergenza all’aeroporto di Fiumicino per un malfunzionamento del carrello posteriore.

Il Boeing 737 proveniva da Bergamo e sarebbe dovuto atterrare all’aeroporto di Ciampino ma ha deciso di avviare le procedure per un atterraggio di emergenza a Fiumicino dopo che una spia a bordo ha segnalato un malfunzionamento del carrello posteriore.

L’atterraggio è avvenuto regolarmente, senza problemi, con i mezzi di soccorso schierati a bordo pista e pronti ad intervenire in caso di necessità, e i passeggeri sono stati fatti scendere normalmente dalle scalette dell’aereo.

Riguardo alla vicenda, il sottosegretario al ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Roberto Castelli ha inviato oggi una lettera al presidente dell’Ente nazionale per l’aviazione civile (Enac) Vito Riggio, in cui chiede di essere informato su quali iniziative l’Ente intenda intraprendere nei confronti della compagnia aerea al fine di garantire la massima sicurezza per i passeggeri.

Fonte: Reuters

Ryanair: Piloti Costretti a Volare Col Minimo di Carburante

settembre 1st, 2008

Il Sunday Times da notizia che i piloti della Ryanair sostengono di essere vittime di “insane” pressioni da parte della compagnia aerea, che punta a ridurre le scorte obbligatorie di carburante per permettere agli aerei di volare più leggeri e consumare meno.

Infatti nei cieli britannici il numero degli atterraggi di emergenza dovuti all’insufficienza di carburante è raddoppiato in cinque anni.

Secondo le norme europee, gli aerei devono viaggiare con a bordo almeno il 5 percento in più del carburante necessario per la rotta intrapresa. I comandanti hanno poi il diritto di chiedere un rifornimento addizionale per far fronte alle più disparate emergenze, come venti contrari, tempeste o l’eventualità di un cambio di rotta.
Al contrario, per via dei continui aumenti del carburante, Ryanair avrebbe preferito – denunciano i piloti – mettere a rischio la sicurezza dei passeggeri.

La compagnia ha comunicato ai dipendenti, con una circolare interna diffusa in maggio, che la richiesta aggiuntiva di carburante deve diventare “l’eccezione”, e che di norma saranno forniti non più di 300 chili extra di carburante, per una spesa massima di 180 sterline (poco più di 220 euro): a malapena il necessario per far volare cinque minuti un Boeing 737.

Fonte: Il Sole 24 Ore

boeing 737-800 RYANAIR

luglio 20th, 2008

Video Boeing 737 Ryanair

Salve a tutti,

lo scorso mese ho avuto il piacere di riassaporare il volo in occasione di un piccolo viaggio.

Treviso – Beauvais (Parigi) e ritorno con un magnifico BOEING 737-800

Fabrizio lo sa che ho una passione innata per la Casa al contrario della sua che è l’AIRBUS.

Ad ogni modo caro Fabrizio eccoti le foto promesse e scusami per il ritardo con cui te le mando

Ciao a tutti.

Mark

« Prev - Next »